Home CRONACA Vaccinazioni anti-“Coronavirus”, iscrizioni chiuse su due strutture

Vaccinazioni anti-“Coronavirus”, iscrizioni chiuse su due strutture

Cambia di nuovo, ma nel senso della contrazione anziché dell’espansione come era avvenuto sino ad oggi, lo scenario della campagna vaccinale in Ticino: in conferma di quanto annunciato ieri da Norman Gobbi, direttore del Dipartimento cantonale istituzioni, il personale delle strutture operative a Locarno (“Palazzetto Fevi”) ed a Capriasca frazione Tesserete (“Centro protezione civile”) è già all’opera per “rimodulare” l’offerta che viene effettivamente ridotta con effetto immediato, sia pure con modalità diverse. Alla chiusura si avvia infatti Locarno, dove ieri sono state accettate le ultime prenotazioni; smantellamento funzionale ad esigenze di terzi, dovendosi predisporre gli spazi per il “Festival internazionale del film” che torna quest’anno “in presenza”, pur con qualche limitazione legata per l’appunto alla pandemia; le vaccinazioni saranno pertanto eseguite sino ad esaurimento della lista di attesa, per quanti vivono nel Sopraceneri centrooccidentale e non si sono fatti ancora vaccinare si tratterà di individuare una soluzione alternativa e logisticamente assai meno comoda. Discorso diverso per Capriasca frazione Tesserete, unità inaugurata ed attivata di recente quale supporto a Lugano: per almeno quattro settimane qui saranno somministrate soltanto le seconde dosi, e quale ovvia conseguenza chi si sia iscritto solo in questa sede sarà fatto rifluire su Lugano.

Lo stato dell’arte è quindi ridefinito come segue (stato ad oggi, in presenza cumulativa di oltre 40’000 prenotazioni):

– Bellinzona quartiere Giubiasco (“Mercato coperto”), vaccino “Pfizer-BionTech”, appuntamenti disponibili attribuiti sino a domenica 20 giugno: 10’292 persone in lista, tempo di attesa stimato sino a cinque settimane, Sms con i prossimi appuntamenti non prima di mercoledì 16 giugno, raccomandata l’iscrizione a Biasca;

– Locarno (“Palazzetto Fevi”), vaccino “Moderna”, appuntamenti disponibili attribuiti sino a domani, domenica 13 giugno, prenotazioni chiuse per futuro smantellamento dell’unità; 5’172 persone in lista, tempo di attesa stimato fino a quattro settimane, Sms con i prossimi appuntamenti non prima di oggi, sabato 12 giugno;

– Biasca (stabile ex-“Nickelmash Ag”), vaccino “Moderna”, appuntamenti disponibili attribuiti sino a mercoledì 16 giugno; 3’530 persone in lista, tempo di attesa stimato fino a due settimane, Sms con i prossimi appuntamenti non prima di domani, domenica 13 giugno;

– Lugano (“Padiglione Conza”), vaccino “Moderna”, appuntamenti disponibili attribuiti sino a domenica 13 giugno; 11’838 persone in lista, tempo di attesa stimato sino a tre settimane, Sms con i prossimi appuntamenti non prima di oggi, sabato 12 giugno;

– Mendrisio (“Mercato coperto”), vaccino “Moderna”, appuntamenti disponibili attribuiti sino a mercoledì 16 giugno; 5’359 persone in lista, tempo di attesa stimato sino a tre settimane, Sms con i prossimi appuntamenti non prima di domani, domenica 13 giugno;

– Capriasca frazione Tesserete (“Centro protezione civile”), vaccino “Moderna”, appuntamenti disponibili attribuiti sino a domani, domenica 13 giugno, con riallocazione su Lugano per quanto riguarda i candidati a ricevere la prima dose (il centro rimane operativo per le sole seconde dosi); 5’599 persone in lista, tempo di attesa stimato sino ad otto settimane, Sms con i prossimi appuntamenti non prima di lunedì 28 giugno.

Articolo precedenteCovid-19 in Ticino, altro minimo nei nuovi contagi: tre soli casi in 24 ore
Articolo successivoAllo “Choisi 01” un tributo poliforme all’immaginario di James Joyce…