Home SPETTACOLI Campagna germanica da applausi, l’Osi torna con un carico di onori

Campagna germanica da applausi, l’Osi torna con un carico di onori

93
0

L’ennesimo “tutto esaurito” annunciasi stasera, alla “Sala Friedrich von Thiersch” di Wiesbaden, per la “tournée” germanica dell’“Orchestra della Svizzera italiana-Osi”, sei le date tra Stoccarda, Essen, Friburgo in Brisgovia, Monaco di Baviera, Ratisbona (ieri, vedasi immagine) e per l’appunto Wiesbaden su programma-“standard” da pagine di Ludwig van Beethoven, Sergej Rachmaninov e Piotr Ilic Cajkovskij (una sola variazione peraltro già prevista in origine e preparata “ad hoc”, ieri, con la “Sinfonia numero 1 in sol minore” opera 13 in luogo della “Sinfonia numero 5 in mi minore” opera 64, sempre da Piotr Ilic Cajkovskij). Sviluppata in due blocchi, cioè da domenica 7 a martedì 9 aprile e da mercoledì 17 a venerdì 19 aprile, la “tournée” è stata caratterizzata da numeri clamorosi e da un brillante consenso nella stampa sia quotidiana sia specializzata; particolari apprezzamenti hanno riscosso sia la direzione di Markus Poschner sia le espressioni solistiche di Anna Vinnitskaya. Al concerto di martedì 9 aprile, tra l’altro, il… supporto di vari membri dell’“Associazione amici Osi”, organizzatisi per la trasferta e, dunque, per una presenza particolarmente gradita dagli orchestrali stessi.