Home CULTURA “Museo Mecrì” a Minusio, ripartenza nel nome del “dominus”

“Museo Mecrì” a Minusio, ripartenza nel nome del “dominus”

Due selezioni di opere di Aldo Crivelli, virtuale padrone di casa dal momento che la sede espositiva venne concepita primariamente quale strumento per valorizzare il patrimonio di lavori e di documenti lasciato da Aldo Crivelli stesso, nella proposta in corso al “Museo Mecrì” di Minusio frazione Mondacce (via Mondacce 207). Due i gruppi principali in cui è articolato l’allestimento: “Uccelli fantastici” e “Acquari”. La mostra giunge ormai a ridosso del 40.o anniversario dalla scomparsa dell’artista nato a Chiasso, formatosi tra Norditalia e Ticino e, nello sviluppo di un’attività poliedrica, operatore culturale quale docente, ricercatore, promotore dell’archeologia, pubblicista con scritti per vari periodici e soprattutto acuto osservatore della realtà sino agli ultimi giorni di 74 anni assai ben spesi. Apertura dal martedì alla domenica tra le ore 14.00 e le ore 17.00, la domenica anche tra le ore 10.00 e le ore 12.00.