Home CRONACA Covid-19: nuovo “doppio zero” in Ticino, frenata in Svizzera

Covid-19: nuovo “doppio zero” in Ticino, frenata in Svizzera

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 17.30) Fermo (ed è la miglior risposta agli auspici) il computo dei decessi, sempre 349; fermo (vale lo stesso discorso) il computo dei contagi ufficiali, ancora 3’316; a quota 906 i dimessi dalle strutture nosocomiali. Ritorna il “doppio zero”, nel Ticino in uscita dall’emergenza sanitaria causa Covid-19, ed a questo punto – fatti salvi i rischi di una recrudescenza, rischi che al momento non risultano percepibili – i motivi di interesse si spostano da un lato sul costante svuotamento dei reparti (ormai si dovrebbe essere all’ultima decina di pazienti), dall’altro sull’eventuale azione dell’autorità giudiziaria nella ricerca di informazioni su sempre possibili responsabilità oggettive di terze persone nella gestione della crisi. Di poco diversi i riscontri a livello federale: ad avvenuto aggiornamento per 15 Cantoni su 26, saliti a 1’923 i decessi ed a 30’953 i casi di contagio.