Home SPETTACOLI Ceresio lago che unisce, teatro e cultura a… “Vasi comunicanti”

Ceresio lago che unisce, teatro e cultura a… “Vasi comunicanti”

Per due settimane a partire formalmente da oggi, domenica 12 luglio, e dunque sino a tutta domenica 26 luglio, la seconda edizione del “festival” dal titolo “Vasi comunicanti”, in compartecipazione tra quattro realtà amministrative sul Ceresio (Porto Ceresio e Lavena-Ponte Tresa in Italia, Lugano e Morcote in Ticino). L’evento, articolato primariamente su teatro e cultura, costituisce parte organica del “Longlake festival” e poggia sulla collaborazione tra “Associazione culturale Karakorum” e “Fondazione Claudia Lombardi per il teatro”. I pilastri dell’evento: quattro residenze (una per ciascuna realtà) articolate a carattere artistico-territoriale, con il coinvolgimento dei cittadini in indagine e ricerca sulla storia e sulla cultura locale, in funzione di quattro “performance” teatrali inedite da mettersi in scena; uno spettacolo teatrale a Lugano quartiere Figino zona Càsoro, ovvero nelle pertinenze della “Fondazione Claudia Lombardi per il teatro”, su temi legati ai confini ed alle frontiere; sei giornate di “Storie in viaggio”, vera e propria “tournée” tra piazze, cortili e spiagge per “mettere in scena il territorio, facendo in modo – tale il proposito enunciato – che le storie dei quattro paesi si fondano in un’unica storia del lago”.

Fra le date già note: giovedì 16 luglio, spettacolo “Pop economix” a Lugano quartiere Figino zona Càsoro, ore 20.00, con Andrea Della Neve; domenica 19 luglio, spettacolo “Storie di lago” a Lugano zona parco Ciani, ore 13.00, con Alice Pavan; giovedì 23 luglio, spettacolo “Storie di lago” a Lugano quartiere Figino zona Càsoro, ore 18.00, con Alice Pavan.