Home CULTURA Tracce di post-futurismo, Ivan Turetskyy in mostra a Chiasso

Tracce di post-futurismo, Ivan Turetskyy in mostra a Chiasso

Mostra personale di Ivan Turetskyy, 65enne nato a Krasnoyarsk in Russia ma che si rivendica ucraino (e lo è di certo per formazione, studi e residenza pluridecennale a Leopoli), a partire da oggi e sino a tutto martedì 30 novembre negli ambienti dell’“Art exhibition space” di Chiasso (via Soldini 12). Titolo: “Dal diario italiano”. Inaugurazione: ore 17.30, presentazione ufficiale e rinfresco (su invito, obbligatorio tampone o “certificato Covid-19”); patrocinio della Città di Chiasso e del Comune di Castiglione Olona (Varese, Italia). Il fulcro su 15 opere che l’autore incornicia nella descrizione di una traccia post-futurista cioè capace di porsi “oltre” figure quali Giacomo Balla ed Umberto Boccioni. Vari i promotori, tra cui i responsabili della “ArteMilo1941association”. In immagine, Ivan Turetskyy.

Articolo precedenteBianco e nero, segno di immediatezza: Andrea Santicoli espone a Lugano
Articolo successivo“Passeggiata musicale”, un pomeriggio con il cuore dell’Osi