Home REGIONI La neve c’è ma non basta: apertura rinviata anche a Bosco-Gurin

La neve c’è ma non basta: apertura rinviata anche a Bosco-Gurin

Prima della mattinata di Santo Stefano, nemmeno parlarne: troppi i giorni con temperature alte, a Bosco-Gurin, quando serve invece lo zero Celsius sulla colonnina di mercurio per attivare una serie di procedure compreso l’utilizzo dei cannoni sparaneve; e magari, come sostiene qualcuno, quello in arrivo sarà un inverno “lungo”, ma per ora non è nemmeno la copertina di un inverno “comme il faut” per garantire l’apertura ed il funzionamento di una stazione sciistica. Considerazioni sparse, fra reale ed immaginato, quale fondamento per una decisione assunta in queste ore: la situazione in essere è destinata a durare sino a venerdì 24 dicembre almeno, l’apertura degli impianti sarà solo conseguenza di condizioni atmosferiche ed ambientali che risultino idonee. In caso di bel tempo, tra l’altro, da domenica 26 dicembre e sino a domenica 9 gennaio saranno messi in funzione la seggiovia da Bosco-Gurin alla località Rossboda, la slittovia “quattro stagioni”, il tappeto mobile e la giostra per i bambini. In immagine, l’abitato di Bosco-Gurin stamane, intorno alle ore 8.14.

Articolo precedenteControlli-“radar” sulle strade, tensione allentata… ma per pochi giorni
Articolo successivoNovità alla Scuola di polizia: il “test” fisico diventa un prerequisito