Home ECONOMIA “Swiss market index” ancora al ribasso, New York affaticata sul Nasdaq

“Swiss market index” ancora al ribasso, New York affaticata sul Nasdaq

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.29) Non bastevoli gli spunti su alcuni valori (“Credit Suisse group Ag”, più 2.55 per cento) per sostenere uno “Swiss market index” nel quale hanno continuato anche oggi a prevalere i realizzi e gli scambi dall’entità modesta, con perdita finale pari allo 0.39 per cento su quota 12’620.44 punti. In retroguardia ancora “Logitech Sa” (meno 2.41) e soprattutto “Geberit Ag” (meno 4.05, lanterna rossa, sull’impossibilità dichiarata di fornire previsioni attendibili circa il 2022 stante l’imprevedibilità dei costi per le materie prime). Non particolarmente rilevanti, proprio per carenza di quantità, i numeri nell’allargato; interessante tuttavia un’acquisizione maggioritaria effettuata in Italia dai vertici della “Schlatter industries Ag” (titolo in rialzo nella misura dell’1.98 per cento, in linea di massima una buona soluzione di contorno per i cassettisti). Dalle altre sedi in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.13 per cento; Ftse-Mib a Milano, più 0.47; Ftse-100 a Londra, più 0.16; Cac-40 a Parigi, meno 0.50; Ibex-35 a Madrid, più 0.53. Da New York notizie di lievi progressi sul “Dow Jones” (più 0.14) e di chiaro affaticamento sul Nasdaq (meno 1.30). Cambi: 104.38 centesimi di franco per un euro, 91.09 centesimi di franco per un dollaro Usa; a 38’923.98 franchi il controvalore teorico per un bitcoin.

Articolo precedenteQuadri della magistratura, Veronica Lipari nuova procuratrice pubblica
Articolo successivoQuinto, scivola e sbatte contro il montacarichi: grave un operaio