Home SPORT Hockey Sl / L’attacco non s’incendia, la difesa si spegne: Rockets kappaò

Hockey Sl / L’attacco non s’incendia, la difesa si spegne: Rockets kappaò

Sotto per 0-2 dopo 9.57 di gioco (a bersaglio Willy Riedi e Ryan Hayes) e risaliti alla parità ancora nel corso del primo periodo (11.55, Fabian Ritzmann; 17.05, Petr Cajka a cinque-contro-tre), i BiascaTicino Rockets se n’andiedero stasera con grande convinzione all’incasso della 26.a sconfitta su 32 partite disputate nella cadetteria hockeystica, tramutando in “débâcle” un azzardo di concorrenza agli invero resistibilissimi Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht. Sviluppo: totale di 27 tiri contro 52, totale di zero altri goal all’attivo e di sei reti subite (22.21 e 36.12, Ryan Hayes; 25.37, Nicholas Baechler; 47.08, Willy Riedi; 53.39, Lionel Cédric Marchand; 59.33, Kyen Sopa, quest’ultimo autore anche di quattro assist). Distanza sempre più ampia dal penultimo posto, media nell’ordine di un punto preso e di cinque lasciati, saldo negativo pari a 77 goal cioè cinque in più rispetto a quelli realizzati: non benissimo, anzi.

I risultati – BiascaTicino Rockets-Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 2-8; Sierre-AccademiaZugo 1-0 (Yonas Berthoud risolutore al 42.57); Langenthal-Olten 1-6 (due goal di Lukas Lhotak, ex-Ambrì).

La classifica per media-punti – Olten 2.500 punti; Kloten 2.485; LaChauxdeFonds 1.900; Langenthal 1.656; Turgovia 1.645; Visp 1.533; Sierre 1.419; Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 1.182; AccademiaZugo 0.969; Winterthur 0.688; BiascaTicino Rockets 0.531.

Articolo precedenteHockey / “Roster” per la Nazionale, fuori Inti Pestoni e Luca Fazzini
Articolo successivoHockey Nl / Sui resti dell’Ajoie banchetta il Lugano. Con un brodino, per carità