Home CRONACA Dramma in Gambarogno, 83enne annega a due bracciate dalla riva

Dramma in Gambarogno, 83enne annega a due bracciate dalla riva

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 10.54) Stava già rientrando verso la riva, dopo il primo bagno della giornata, quando è stato forse aggredito dal freddo o colpito da malore, oppure ha semplicemente perso le forze. Un uomo, 83 anni l’età, cittadino svizzero con domicilio nella Svizzera di lingua tedesca ed in Ticino per le vacanze, ha perso la vita intorno alle ore 7.23 di oggi nelle acque del Verbano, area comunale di Gambarogno, braccio antistante l’abitato di Gerra in zona porto; improvviso lo scivolamento sotto il pelo dell’acqua, nessuna riemersione, drammatica la lotta contro il tempo da parte dei soccorritori (sul posto effettivi di Polcantonale, sanitari del “Salva” Locarno e specialisti della “Società salvataggio Tenero” da Tenero-Contra), infausto l’esito. Dopo ricerche a medio spettro, il cadavere dell’83enne è stato ritrovato alla profondità di circa tre metri dalla riva, ed a distanza di soli 20 metri dalla stessa. Nella foto (per cortesia di Eros Taddei-“Voce del Gambarogno”), una fase del coordinamento delle ricerche; altre immagini sulla nostra pagina “Facebook”.