Home CRONACA Polcantonale e Polstrada italiana, da oggi pattuglie “congiunte”

Polcantonale e Polstrada italiana, da oggi pattuglie “congiunte”

Dopo molte voci e qualche “esordio” locale ovvero con forze dell’ordine di singoli Comuni, scattano oggi, mercoledì 18 settembre, i servizi di pattuglia congiunti tra Polcantonale (quinto Reparto gendarmeria) e Polstrada italiana (compartimento Lombardia), progetto prefigurato nell’accordo sulla cooperazione di polizia e doganale risalente all’ottobre 2013 e funzionale al “rafforzamento della cooperazione volta a salvaguardare la sicurezza pubblica nelle zone di frontiera comune”. Nella fattispecie, postazioni di controllo e pattugliamenti misti sono da situarsi solo sulla direttrice della A9 italiana verso la A2 svizzera, vale a dire nel territorio compreso fra la barriera autostradale di Como-Grandate (quella dell’ultimo pedaggio) e lo snodo di Mendrisio con intersezione fra A2 ed A394; in tal senso viene data applicazione ad un testo (“Intesa per i servizi congiunti sulla rete autostradale”) ed al “vademecum” firmato dalle due parti a fine gennaio. Vari i servizi: di particolare importanza i compiti di controllo e di prevenzione in materia di traffico pesante e gli interventi di primo soccorso in caso di incidenti della circolazione.