Home CRONACA “Maggio gastronomico”, Bellinzonese e Tre valli costretti al… rinvio

“Maggio gastronomico”, Bellinzonese e Tre valli costretti al… rinvio

Ad un’uscita immediata dalla pandemia covidiana non credono, ed in ogni caso sarebbe impossibile l’organizzazione dell’evento in tempi così stretti; ergo, per il 2021, niente “Maggio gastronomico” delle Tre valli e del Bellinzonese, la cui 34.a edizione è da considerarsi rinviata d’ufficio al 2022 così come quella del 2020 era stata procrastinata al 2021. Bandiera bianca, et pour cause, sulla torretta della “GastroBellinzona-Alto Ticino”: “La situazione epidemiologica non ci consente di stabilire date precise, e quindi soprassediamo. Non a cuor leggero: la categoria degli esercenti aspettava la rassegna con ancor maggiore speranza e con ancora maggiore fiducia”. Ma “sono stati valutati con attenzione i “pro” ed i “contra” di una rinuncia; le incertezze e le incognite hanno prevalso”, e del resto le “possibili restrizioni” giujgerebbero a “snaturare lo spirito della rassegna”. Rimane una minima fiammella accesa, almeno in forma di testimonianza: “Vedremo se organizzare un piccolo e simbolico appuntamento, giusto per ricordare ai clienti che, appena ciò i sarà consentito, saremo felici di lanciare un “Maggio gastronomico” degno di questo nome ed ancora più solido”.