Home SPORT Hockey / “Under 20-Elit”, doppio disco rosso per le ticinesi

Hockey / “Under 20-Elit”, doppio disco rosso per le ticinesi

Turno infausto per AmbrìPiotta e Lugano quello consumatosi iersera nell’hockey di categoria “Under 20-Elit”: doppia sconfitta nei regolamentari, 3-5 ed 1-4 rispettivamente a Davos ed a Langnau im Emmental. Leventinesi sotto per 0-3 a metà confronto con pessimo passaggio in pieno periodo centrale (8.36, Andrin Locher; 29.35, Tom Frehner; 30.28, Connor Korte); da Noa Mazzaro (33.24, in “power-play”) e Maximilian Bozzo (37.55) una bella reazione purtroppo vanificata da Gian-Marco Hammerer (39.36) ed ancora Tom Frehner (41.06); cambio davanti alla gabbia biancoblù, con l’innesto di Kilian Bernasconi al posto di Krystian Jaks, ultimo riavvicinamento siglato da Tommaso De Luca (44.56); nel finale, penalità di partita a Connor Korte. Battaglia a nervi scoperti tra YoungTigers Langnau e Lugano: padroni di casa sul 4-0 dopo soli 22.32 (a segno Jonas Schwab, Jiri Felcman, Pascal Kilchenmann in “shorthanded” e Yanick von Bergen), Gabriel Crivelli in subentro a Linus Nizza in porta bianconera, su rigore (36.27, Gianluca Cortiana al 12.o centro stagionale) il primo segno degli ospiti. Ultimo periodo memorabile solo per le penalità: fuori prima Alan Bacciarini e poi Gabriel Mini, a mazzetti le panche-puniti distribuite sull’uno e sull’altro fronte, totale 60 minuti fra il 49.08 ed il 57.40.

I risultati – Kloten-Zugo 1-2 (al supplementare); FriborgoGottéron-BielBienne Spirit 2-3; Davos-AmbrìPiotta 5-3; YoungTigers Langnau-Lugano 4-1; GinevraFuturo-BernaFuturo 2-4; Losanna-Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 1-4.

La classifica – BielBienne Spirit, Losanna4club 40 punti; Zugo 38; Lugano 37; Davos 36; BernaFuturo 35; Kloten 32; YoungTigers Langnau, FriborgoGottéron YoungTigers 22; AmbrìPiotta 21; Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 19; GinevraFuturo 18.

Articolo precedenteBellinzona, porte aperte e visita a due nuove strutture cantonali
Articolo successivoParadiso, a Nicola Ganser il successo tra i “Pittori en plein air”