Home CULTURA Dialogo come base della conoscenza: all’Usi debuttano i “TaCo”

Dialogo come base della conoscenza: all’Usi debuttano i “TaCo”

Al debutto lunedì 2 marzo, all’auditorio del “Campus Usi” in Lugano (via Giuseppe Buffi 13), il progetto denominato “Il tavolo del confronto-TaCo”, sotto egida della facoltà di Comunicazione-cultura-società per tramite dell’“Istituto di argomentazione-linguistica-semiotica”. Modalità: un tema su cui dibattere, quattro ospiti di riguardo, apertura alla società civile, scelta strategica di argomenti su cui si stanno giocando, per esempio, il presente ed il domani del Ticino. Proprio al futuro del Cantone, in possibile dicotomia (per fortuna, esistono anche altre tinte intermedie…) fra l’essere polo tecnologico-scientifico-culturale-formativo e dormitorio per quanti lavoreranno nella Svizzera interna, sarà dedicato il primo incontro, ore 17.30. Gli interlocutori: Franco Gervasoni (direttore generale Supsi), Boas Erez (rettore Usi), Tito Tettamanti (finanziere ed imprenditore) e Christian Vitta (consigliere di Stato). Data successiva: lunedì 30 marzo, sempre in ambienti Usi, tema “Il segreto trasparente”.