Home CRONACA Duplice omicidio a Mesoraca, un arresto in albergo a Lugano

Duplice omicidio a Mesoraca, un arresto in albergo a Lugano

Dalle fonti giudiziarie e giornalistiche italiane risultava che il soggetto era con ogni probabilità su territorio svizzero; e proprio in un albergo a Lugano, o secondo più attendibile fonte in una struttura “bed & breakfast” a Magliaso, è stato messo in manette, per esecuzione di un ordine di arresto giunto dall’Ufficio federale di giustizia su mandato internazionale finalizzato all’estradizione verso l’Italia ed emesso dai magistrati del Tribunale di Crotone. Di duplice omicidio volontario aggravato, occultamento di cadavere ed infrazione alla Legge sulle armi deve rispondere infatti il 52enne – identità nota alla redazione del “Giornale del Ticino”; trattasi tra l’altro di soggetto già noto alla giustizia del Cantone per il coinvolgimento in un’indagine antidroga ad inizio Anni ’90 – localizzato e fermato ieri sera da effettivi della Polcantonale, a chiusura dell’attività investigativa ed all’avvenuto esperimento delle indagini e di ricerca alle quali hanno cooperato ministero pubblico e uomini dell’Arma dei Carabinieri (Nucleo investigativo del Comando provinciale in Crotone, reparto operativo). Riscontri in sede cronistica inducono a credere che il 52enne abbia attivamente cooperato, a fianco del figlio e di altra persona (21 e 50 anni; nomi parimenti noti), all’agguato con esito letale in cui, nel giorno di Pasqua 2019 ovvero domenica 21 aprile, caddero un 68enne ed un 35enne, padre e figlio, nella zona compresa tra Mesoraca e Petilia Policastro, sempre in provincia di Crotone; i corpi delle vittime furono individuati solo qualche giorno fa in fondo ad un burrone. All’origine della contesta sfociata in tragedia, per quanto è noto, questioni di confine tra proprietà ed un contenzioso ereditario (vittime e presunti autori del delitto erano cugini). L’estradizione del 52enne, tra l’altro indicato come prossimo ad una ‘ndrina della ‘ndrangheta calabrese operante nella zona di Isola Capo Rizzuto (Crotone), avrà luogo entro breve, ovvero appena saranno state espletate le pratiche tra Italia e Svizzera.