Home SVIZZERA Bus e accessibilità, da Coira 25 milioni di franchi ai Comuni

Bus e accessibilità, da Coira 25 milioni di franchi ai Comuni

Credito-quadro da 25 milioni di franchi quello che Coira sponda Esecutivo cantonale si appresta a mettere sul piatto per il sostegno finanziario ai Comuni nell’adeguamento delle fermate dei bus alle esigenze delle persone divabili. Il messaggio, la cui trattazione granconsiliare è da prevedersi all’ordine del giorno della sessione dicembrina, è funzionale al rispetto dei termini di adeguamento per costruzioni ed impianti esistenti, vale a dire il 31 dicembre 2023; obiettivo il pieno accesso ai mezzi pubblici di trasporto da parte di tutti, il che si traduce nella realizzazione di accessi privi di ostacoli in ogni fermata e ad ogni marciapiede. A disposizione dei Comuni, già dal marzo dell’anno corrente, era stato messo uno strumento di lavoro e di calcolo proprio per l’adeguamento delle fermate dei bus in conformità alla cosiddetta “Legge sui disabili” e, in linea di principio, l’autorità politica cantonale aveva stabilito che i Comuni, al fine di giungere all’adempimento di tali compiti, hanno diritto ad un sostegno con risorse cantonali supplementari. Dall’utilizzo di quanto oggetto del credito-quadro sono escluse le fermate dei bus su strade cantonali, dal momento che tali progetti sono sovvenzionati per tramite del “finanziamento speciale strade”.