Home CRONACA Servizi, sportelli, consulenze: punti saldi ticinesi in tempi di Covid-19

Servizi, sportelli, consulenze: punti saldi ticinesi in tempi di Covid-19

Consulenze telefoniche, consulenze via InterNet, portali di informazione, servizi a distanza: anche di questo, in tempi di Covid-19, si avverte grande bisogno soprattutto in un contesto familiare nel quale la convivenza a distanza di pochi metri, e di fatto 24 ore il giorno, può diventare pesante soprattutto in compresenza tra persone di generazioni distinte, dalle abitudini differenti e dalla quotidianità differente. Un interessante elenco, tra l’altro in costante aggiornamento, viene proposto dai responsabili della “Pro familia” della Svizzera italiana, organizzazione-mantello tra le associazioni operanti a tutela ed a promozione del’istituto familiare.

Per le notizie aggiornate – Sito InterNet ufficiale dell’Ufficio federale sanità pubblica: www.bag.admin.ch/bag/it/home.html. Sito InterNet ufficiale del Cantone: www.ti.ch/coronavirus. Sul sito InterNet del Cantone, inoltre, foglio informativo “Distanti ma vicini” e manuale “Breve guida psicologica tascabile per tempi difficili”. Questo, si postilla essendo tale aspetto implicito proprio perché la nota di fonte “Pro familia” è stata affidata ad alcuni “media” tra cui il “Giornale del Ticino”, non dimenticandosi i quotidiani che fanno dell’informazione un dato centrale ed un punto d’onore.

Per le consulenze a distanza – Nella Svizzera di lingua italiana:

“Associazione ticinese terza età-Atte” – Sostegno continuo, anche se in modalità ridotta. Sito InterNet costantemente aggiornato con indicazioni circa la consegna della spesa ed altri beni di prima necessità. Elenco contatti delle sezioni regionali (anche con numeri di telefono): www.atte.ch. Elenco contatti per la spesa a domicilio: www.atte.ch/servizi-di-spesa-a-domicilio. Informazioni sul Covid-19: www.atte.ch/news-posts/coronavirus;

“Associazione ticinese famiglie monoparentali e ricostituite-Atfmr” – Sempre aperto lo sportello di ascolto. Sul sito InterNet, ogni giorno idee per la… resistenza umana a domicilio. Linea diretta per quesiti afferenti a gestione dei diritti di visita, degli alimenti, eccetera. Elenco contatti: consulenza telefonica, telefono 091.8590545; consulenza “online”, www.famigliemonoparentali.ch;

Città di Bellinzona – “Hotline” disponibile per anziani e persone in difficoltà. Supporto per fornitura di generi alimentari e per altre necessità (servizio riservato a persone “Over 65” e che non possono far capo a familiari o conoscenti; accesso garantito anche a persone di età inferiore e che devono restare a casa per ragioni di salute). che per ragioni di salute devono restare a casa. Elenco contatti: telefono 058.2031999, sito InterNet www.bellinzona.ch;

Città di Lugano – Attivato un “numero verde” gratuito, sette giorni su sette, dalle ore 8.00 alle ore 17.00, quale strumento di sostegno psicosociale destinato agli anziani ed alle persone che, a causa dell’isolamento, non possono occuparsi della spesa o dell’acquisto di medicinali o di eliminare la spazzatura o che hanno bisogno di parlare con qualcuno e di condividere necessità e preoccupazioni in questo periodo. Elenco contatti: telefono 0800.690000 (attenzione: non vengono fornite informazioni a carattere medico-sanitario); sito InterNet www.lugano.ch/temi-servizi/salute-sicurezza/salute/coronavirus.html;

“Equi-lab” – Prosegue via telefono, via “e-mail” e con altri supporti la consulenza a carattere giuridico-orientativo-sociale. Sportello telefonico di ascolto gratuito, il martedì dalle ore 9.00 alle ore 11.00 ed il giovedì dalle ore 16.000 alle ore 18.00. Elenco contatti: telefono 091.9676151; “e-mail” info@equi-lab.ch; sito InterNet www.equi-lab.ch/servizi/consulenza-individuale;

“Pro iuventute” – Risposte individuali e professionali alle domande dei genitori, dei tutori e di altre persone di riferimennto, con offerta di supporto in momenti di difficoltà quali sono quelli che stiamo vivendo, con particolare attenzione alla cura ed all’educazione di bambini e giovani; consulenze sia telefoniche sia “online”. Elenco contatti: telefono 058.2616161, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, in modalità confidenziale e gratuita; sito InterNet, www.projuventute.ch. Inoltre, insieme con l’“Aiuto 147”, aiuto per bambini e giovani in difficoltà (anche per domande ed incertezze in materia di “Coronavirus”); consulenze sia telefoniche sia “online”. Contatti: telefono 147; sito InterNet www.147.ch/it;

“Pro senectute” – Servizio di sostegno a domicilio quale risposta alle difficoltà della popolazione anziana, in ispecie per bisogni di approvvigionamento dei beni di prima necessità, sostegno morale, contatto telefonico et cetera. Consulenze sia telefoniche sia “online”. Elenco contatti: telefono 091.9121775; “e-mail” servizio.sostegno@prosenectute.org; sito InterNet www.ti.prosenectute.ch/it.html;

“Telefono amico-143” – Oltre al servizio di ascolto 24 ore su 24, in garanzia completa dell’anonimato, disponnibile anche la consulenza “online” su cui gli operatori forniscono anche risposte legate alle inquietudini dettate dal periodo di emergenza sanitaria. Contatti: telefono 143; sito InterNet (con “chatroom”) www.143.ch/ticino;

“Vivere senza violenza” – Il progetto “Vivere senza violenza” è attivo grazie a persone facenti capo ad associazioni ed enti pubblici operanti nella Svizzera di lingua italiana in materia di violenza sulle donne e di violenza domestica. Elenco contatti: in caso di necessità, sito InterNet www.viveresenzaviolenza.ch/urgenza; per informazioni di carattere generale, www.faftplus.ch/stareacasa-si-ma-in-sicurezza-e-senza-violenza;

“Famiglie arcobaleno” – Consigli per telefono o via “Skype” per “famiglie arcobaleno” e persone che si riconoscono nelle identità Lgbtq. Contatti: alle famiglie arcobaleno e le persone LGBTQ. Il sito web è rivolto a persone lesbiche, omossessuali, bisessuali, trans e queere che desiderano figli, come anche a tutte le persone interessate o professionisti in vari settori confrontati con l’argomento. Elenco contatti: telefono 0800.772233; sito InterNet (anche per consulenza “online”): www.regenbogenfamilien.ch/it;

“Fondazione Aspi” – Sensibilizzazione, pareri di esperti e prevenzione vengono proposti in materia di violenza, maltrattamenti ed abusi sessuale su minore. Con riferimento specifico a questo periodo, pubblicata una “Lettera ai genitori” presente sul portale “web” della fondazione medesima. Elenco contatti: telefono 091.9435747; “e-mail” info@aspi.ch; sito InterNet www2.aspi.ch;

“Forum genitorialità” – Sono qui raggruppati enti ed associazioni presenti sul territorio della Svizzera di lingua italiana e grazie ai quali viene offerto un sostegno “mirato” alle esigenze educative delle famiglie. Elenco contatti: telefono 079.7487139; sito InterNet www.xn—genitorialit-99a.ch/it;

“Imbarco immediato” – Per quanti, da vicino o da lontano, affrontano temi legati all’identità sessuale. Elenco contatti: telefono 079.8498717; “e-mail” info@imbarcoimmediato.ch; sito InterNet www.imbarcoimmediato.ch;

“Federazione svizzera strutture accoglienza per l’infanzia-KibeSuisse” – Raccomandazioni formulate sulla base delle prescrizioni medico-sanitarie dell’Ufficio federale sanità pubblica. Informazioni costantemente aggiornate con riferimento a personale, piccoli ospiti e genitori che frequentano (anche per impegno lavorativo) nidi, centri extrascolastici e “famiglie diurne”. Elenco contatti: www.kibesuisse.ch/it (sottosezione con pagina speciale sul “Coronavirus”);

“Ticinoperbambini.ch” – Sul portale “web” sono proposte attività per famiglie e bambini ed è presente uno “Sportello famiglie” strutturato allo scopo di aiutare famiglie e genitori a reperire con facilità le informazioni di carattere pratico di cui hanno bisogno. Elenco contatti: sito InterNet: www.ticinoperbambini.ch (sottosezione con pagina speciale dedicata alle famiglie).

Per la formazione a distanza – Essendo fermi gli istituti scolastici, alcuni suggerimenti per la scuola a distanza: “Viaggiapiccoli” (www.viaggiapiccoli.com, sottosezione dedicata alla “Scuola a casa”); inoltre, “Edizioni svizzere per la gioventù-Esg” (www.sjw.ch).