Home POLITICA Comunali 2020 / Ricorso antiannullamento, niente effetto sospensivo

Comunali 2020 / Ricorso antiannullamento, niente effetto sospensivo

Se sia legittima, quella decisione uscita dagli ambienti dell’Esecutivo a Palazzo delle Orsoline in Bellinzona, per ora non sappiamo né probabilmente verremo a sapere prima delle ore 12.00 di domenica 5 aprile, quando era fissata la “deadline” per la consegna delle schede elettorali. In ogni caso, quelle attesissime Comunali 2020 non avranno luogo nei tempi previsti in prima battuta, cioè quand’ancora nemmeno si immaginava che le nostre esistenze sarebbero state travolte e stravolte dal “Coronavirus”: al ricorso presentato otto giorni addietro contro l’annullamento della consultazione, e ciò “in primis” per l’asserita – e non irrilevabile, e non irrilevante – violazione del diritto di voto, in sede di Tribunale federale non è stato infatti concesso l’effetto sospensivo, doverosamente richiesto e documentato nell’istanza di Fiorenzo Cotti, Annie Griessen Cotti e Pierluigi Zanchi, tutti in candidatura sulla lista “Verdi-Pop-Indipendenti” a Locarno. L’avvenuta presentazione del ricorso, come si ricorderà, aveva causato reazioni di segno opposto: vario, e frastagliato per provenienza politica, il consenso, ma anche una presa di distanza negli ambienti dei Verdi. In immagine, Fiorenzo Cotti, prima firma sull’istanza di ricorso.