Home CRONACA Linea confermata, sempre meno degenti per “Coronavirus” in Ticino

Linea confermata, sempre meno degenti per “Coronavirus” in Ticino

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.19) Cifre complessivamente soddisfacenti nel transito da ieri ad oggi sul versante ticinese della lotta al “Coronavirus”. Primo dato dal reale, niente vittime per l’11.o giorno consecutivo, elenco fermo a 991 decessi di cui 33 nella terza ondata. Ai minimi del periodo i nuovi contagiati, 33, per effettivi 4’582 da venerdì 5 marzo e 32’771 dall’inizio della pandemia; continuano a svuotarsi gli ospedali, zero ingressi e due dimissioni e dunque 34 posti-letto occupati (otto quelli in reparti di terapia intensiva). Su aggiornamento alla data di mercoledì 12 maggio, in ascesa al 15.3 per cento la quota dei vaccinati “completi” (doppia dose); 163’282 le dosi somministrate. Nessuna variazione utile per quanto concerne l’incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati e sottoposti a controllo in laboratorio (otto per cento, 686 i “test”, venerdì 7 maggio il punto di riferimento); 335 i soggetti in isolamento, 669 quelli in quarantena, qui su valori a martedì 11 maggio. Quadruplo zero dal sistema delle residenze per anziani.