Home CRONACA Controlli mobili della velocità, solo la ValleMaggia fuori dai… “radar”

Controlli mobili della velocità, solo la ValleMaggia fuori dai… “radar”

Settimana a copertura quasi totale del territorio cantonale, da Airolo ai confini con l’Italia su Stabio e su Novazzano con i controlli mobili e non dimenticandosi Brusino Arsizio con i controlli semistazionari, quella in arrivo ovvero tra lunedì 24 e domenica 30 maggio. Così per aree e località in materia di “radar” mobili: nel Distretto di Bellinzona, Gudo, Monte Carasso, Bellinzona ed Isone; nel Distretto di Riviera, Osogna e Biasca; nel Distretto di Blenio, Dongio; nel Distretto di Leventina, Pollegio ed Airolo; nel Distretto di Locarno, Ascona, Brissago e Losone; nel Distretto di Lugano, Breganzona, Besso, Sorengo, Melano, Cadempino, Taverne, Paradiso, Melide, Gentilino, Lugano-centro e Castagnola; nel Distretto di Mendrisio, Stabio, Novazzano, Morbio Inferiore, Coldrerio, Mendrisio e Balerna; nulla nel Distretto di ValleMaggia, dove tuttavia, ai Ronchini di Aurigeno, già alberga uno dei quattro apparecchi semistazionari (gli altri: a Sementina, a Grancia e per l’appunto a Brusino Arsizio).