Home CRONACA Origlio, alla “Rudolf Steiner” piove sul bagnato: oltre al virus, i vandali

Origlio, alla “Rudolf Steiner” piove sul bagnato: oltre al virus, i vandali

Come se non bastassero i casi di “Coronavirus” riscontrati dall’inizio della settimana, come se non bastasse la quarantena covidiana decretata dal medico cantonale per l’intero istituto, ossia 220 persone all’incirca tra studenti, corpo docente e collaboratori stretti; sulla “Rudolf Steiner” di Origlio – una tra le perle del modello pedagogico “Waldorf” – si è abbattuta la notte scorsa la furia di alcuni teppisti che hanno per l’appunto preso di mira gli ambienti della scuola, forzando porte e devastando in particolare tavoli, mobili, suppellettili ed attrezzature nell’area della caffetteria. Non è noto, al momento, se siano stati asportati beni materiali e/o denaro. La scoperta dell’effrazione è stata fatta questa mattina da personale giunto per interventi di pulizia nel complesso che, come riferito in cronaca, è sotto vincolo di confinamento sin da venerdì. Accertamenti sono stati avviati sulla dinamica dell’episodio, da situarsi temporalmente nella notte tra ieri ed oggi; i responsabili dell’istituto si apprestano a presentare regolare denuncia. In corso di quantificazione i danni materiali.