Home CRONACA Faido: rogo simulato, riuscito il “test” di prontezza e di efficacia

Faido: rogo simulato, riuscito il “test” di prontezza e di efficacia

Il “test” (riuscito) di una nuova vasca antiincendio e la verifica delle modalità per la collaborazione tra civili ed incorporati quali esiti dell’esercitazione in scala 1:1 condotta tra le ore 8.00 e le ore 12.00 di ieri, sabato 8 maggio, nella zona sovrastante l’abitato di Vigera in territorio comunale di Faido, frazione Osco. All’intervento – la simulazione dello spegnimento di un rogo boschivo – hanno collaborato circa 80 operatori tra Polcantonale, Pompieri Biasca, Pompieri Faido, Pompieri di montagna Tre valli, servizi di ambulanza ed Esercito, ed ancora specialisti della “Cooperativa elettrica Faido” e di un’azienda privata del ramo elitrasporti, il tutto sotto direzione di un ufficiale dei Pompieri Biasca ed in collaborazione sia con uomini del Dipartimento cantonale territorio (Sezione forestale) sia con responsabili del Dipartimento cantonale istituzioni (Servizio protezione popolazione). Scenario rispettato, messa in pratica la catena di allarme; riscontrato il successo di attivazione, coordinamento e condotta di un dispositivo di urgenza al fronte per il primo intervento.