Home REGIONI Gravesano, alla “Ars medica” due torri per l’artroscopia

Gravesano, alla “Ars medica” due torri per l’artroscopia

Nell’innovazione tecnologica, di pari passo con l’acquisizione di maggiori e più specifiche competenze, una delle chiavi di lettura dell’impegno quotidiano alla “Ars medica” di Gravesano (gruppo “Swiss medical network”): nel blocco operatorio della clinica sono infatti operative da qualche giorno, dopo installazione e collaudo, due torri artroscopiche di ultima generazione con videocamere 4K ad alta definizione. Funzione primaria: garantire ai medici, grazie alla miglior risoluzione (immagini da oltre un miliardo di sfumature nel colore, quattro volte superiore agli “standard” dell’alta definizione), una miglior visione prospettica delle strutture anatomiche ed interventi più precisi e più brevi. Non solo: per consulti in tempo reale, è possibile la trasmissione delle immagini su “computer” esterni, “iPad” ed applicazioni didattiche, dando l’opportunità di collaborazioni istantanee anche a distanza oltre che, ad intervento concluso, la disponibilità di un resoconto completo, e documentato dal primo all’ultimo istante, a beneficio sia del paziente sia del medco di famiglia oltre che per esigenze di studio.