Home ECONOMIA Fiamme sui bancari, ma lo “Swiss market index” va in apnea. New...

Fiamme sui bancari, ma lo “Swiss market index” va in apnea. New York sotto linea

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.10) Insufficiente a sostenere il listino primario sul lungo periodo (saldo: meno 0.22 per cento a 10’184.36 punti) il buon segno venuto oggi dai finanziari (“Credit Suisse group Ag”, più 4.38 per cento, capofila; “Ubs group Ag”, più 3.02 per cento, in seconda moneta) e dal sottovalutato titolo “Swiss Re Ag” (più 0.67 per cento a 68.68 franchi, con primo “target” da fissarsi a quota 76 franchi). Vendite su “Lonza group Ag” (meno 2.68 per cento) dopo la serie di massimi storici inanellati nelle ultime settimane. Nell’allargato, traccia brillante per “Julius Bär group Ag” (più 6.17). Dalle altre sedi di contrattazione: Dax-30 a Francoforte, meno 0.42; Ftse-Mib a Milano, meno 0.08; Ftse-100 a Londra, meno 0.59. New York sotto pressione, flessioni fra lo 0.64 e lo 0.89 per cento sugli indici di riferimento. In calo a 107.1 centesimi di franco il cambio per un euro.