Home SPETTACOLI Bacchetta belga, solista svedese: Bellinzona nuova tappa per l’Osi

Bacchetta belga, solista svedese: Bellinzona nuova tappa per l’Osi

47
0

“Orchestra della Svizzera italiana” di ritorno sulla scena, dopo l’ottimo riscontro avuto nella serie di eventi con Sol Gabetta e proposti sotto il titolo “Presenza”, già giovedì 16 giugno sotto la direzione del belga Martijn Dendievel e con l’apporto solistico del violinista svedese Johan Dalene. Cornice: la chiesa titolata a san Biagio in frazione Ravecchia. Programma: alcuni estratti per orchestra dal “Sogno di una notte di mezza estate” di Felix Mendelssohn Bartholdy ed il “Concerto numero 3 per violino ed orchestra” di Wolfgang Theophilus “Amadeus” Mozart. Inizio ore 20.30. In immagine, Martijn Dendievel.

Previous articleSu e giù nel Luganese tra gusto e cultura: “Scollinando” è tornato (e fa spettacolo)
Next articleA margine / Lascia un luogo sicuro. Chissà che abbia visto lungo