Home REGIONI Su e giù nel Luganese tra gusto e cultura: “Scollinando” è tornato...

Su e giù nel Luganese tra gusto e cultura: “Scollinando” è tornato (e fa spettacolo)

47
0

Appuntamento ecoenoculturgastronomico con “Scollinando”, oggi ovvero domenica 12 giugno, proposta con adesione da 11 Comuni e “focus” quest’anno sull’area fra Comano, Canobbio e Trevano quale parte di Lugano. Programma parcellizzato nella prima fase, ovvero colazioni distribuite a partire dalle ore 9.00 e singoli spettacoli – teatro di figura, “clownerie”, narrazioni, giocoleria, magìa ed altro – a Cadempino (piazzale del “Centro civico”), Canobbio (piazza Colombaro), Comano (piazza Nag Arnoldi), Cureglia (parco “Casa Rusca”), Lamone (piazzale Biblioteca e poi al parco della scuola dell’infanzia), Massagno (piazzale e parco delle scuole “Nosedo”), Origlio (laghetto in zona Codelago), Ponte Capriasca (piazza Righinetti), Porza (giardino del museo “Villa Pia”), Savosa (“Centro Pettirosso”, poi parco della scuola elementare) e Vezia (“Centro civico”); a seguire, dalle ore 11.00 alle ore 17.00, varie attività nella zona-“focus” (Canobbio, piazza Colombaro e nucleo storico; Canobbio, parco della scuola elementare e palestra in frazione Maglio; Comano, piazza Nag Arnoldi e dintorni, parco Quattro strade e San Bernardo; Trevano, parco e piazzali). In chiusura (ore 17.15), momento ufficiale con le autorità degli 11 Comuni alle scuole elementari di Canobbio, aperitivo, concerto di Renato Torre già concorrente all’edizione 2019 del programma televisivo “X-factor” in Italia, aperitivo-degustazione di prodotti locali. Organizzazione a tutto tondo, garantiti quattro picchetti sanitari sino ad avvenuta conclusione dell’evento.

Previous articleVenegono Superiore (Varese): uomo accoltellato, feritore in fuga
Next articleBacchetta belga, solista svedese: Bellinzona nuova tappa per l’Osi