Home CULTURA Alto Malcantone, il “mai visto” di Claude Morak al chiostro di Fescoggia

Alto Malcantone, il “mai visto” di Claude Morak al chiostro di Fescoggia

Da oggi e sino a domenica 13 ottobre, sempre nel contesto degli eventi del ciclo “Well, come home” con cui vengono celebrati i personaggi che hanno portato il nome del Malcantone nel mondo, in Comune di Alto Malcantone frazione Fescoggia la mostra dedicata alla memoria dell’artista Claude Morak, originario di Avignone (Francia) ed operante per l’appunto a Fescoggia, dove morì nel 2016 all’età di 80 anni. 24 le opere ospitate al “Sosta d’arte” e, nello specifico, in un locale secentesco dell’antico chiostro; una “prima” pubblica dallo straordinario spessore, considerandosi la poliedricità espressa da Claude Morak quale decoratore e scenografo dei “Club Méditerranée” in ben 24 nazioni e nell’arco di otto lustri. Fatto ancora più notevole, nell’allestimento figurano solo lavori che il pittore aveva scelto di conservare nel personalissimo “jardin secret” e che dunque non sono mai stati esposti sino ad oggi. Apertura ogni giorno dalle ore 11.00 alle ore 18.00. In immagine, l’antico chiostro di Fescoggia.