Home CRONACA Progetto “Acque sicure”, due concorsi per… prendere coscienza

Progetto “Acque sicure”, due concorsi per… prendere coscienza

Ogni strumento è buono – perlomeno, quando la sua applicazione non risulta contraddittoria – se esso viene inteso come modalità per lo sviluppo del senso civico e della presa di coscienza, aggiungendo tappa a tappa nella consapevolezza e nella conquista di un’autentica maturità. In tal senso i due concorsi al lancio nel contesto della promozione di “Acque sicure”, progetto legato alla prevenzione dei rischi nella balneazione in laghi e fiumi: da una parte il canonico concorso a premi in cui bisogna rispondere ad una domanda (accesso via pagina InterNet all’indirizzo www.ti.ch/concorsoacquesicure) per dare prova dell’acquisita informazione sul tema; dall’altra una sorta di “autocasting” per diventare “testimonial” nella campagna per il 2020 (partecipazione riservata ai soli maggiorenni, particolari anch’essi sulla pagina InterNet www.ti.ch/concorsoacquesicure).