Home POLITICA Nessun guanto di sfida, Michele Foletti nuovo sindaco di Lugano

Nessun guanto di sfida, Michele Foletti nuovo sindaco di Lugano

Michele Foletti, 55 anni, luganese, figlio di Gian Paolo “Pablo” Foletti telecronista e radiocronista, è il nuovo sindaco di Lugano: sua l’unica candidatura in essere alle ore 18.00 di oggi, termine ultimo per l’eventuale lancio del guanto di sfida da parte di altri municipali, quale figura in subentro al defunto Marco Borradori; lunedì 4 ottobre l’ufficialità. L’assetto municipale a Palazzo civico era stato ricomposto alcuni giorni or sono con l’ingresso di Tiziano Galeazzi, eletto sulla lista comune Lega dei Ticinesi-Unione democratica di Centro; pieno il sostegno dall’interno della Lega al nome di Michele Foletti, nessuna manovra è stata ipotizzata in altri contesti rappresentati nell’Esecutivo. Nel “curriculum” politico del neosindaco figura anche una lunga presenza in Gran Consiglio, con ruolo da primo cittadino nel 2012. Da definirsi ora il nome del nuovo vicesindaco: sulla scorta della linea storica adottata durante la corrente legislatura, un altro leghista e quindi toccherebbe a Lorenzo Quadri; qualche pretesa, nel nome della collegialità e di futuri accordi, potrebbe tuttavia avanzare Roberto Badaracco in quota Plr.

Articolo precedentePiccolo successo: via gli scarabocchi dal “tunnel” del Torbeccio
Articolo successivoBorse, emorragia frenata ma i fantasmi incombono. New York, timido recupero