Home CONFINE ‘Ndrangheta fra droga e riciclaggio, arresti a decine tra Comasco e Varesotto

‘Ndrangheta fra droga e riciclaggio, arresti a decine tra Comasco e Varesotto

Bancarotta, corruzione, frode fiscale, estorsione, autoriciclaggio, voto di scambio, spaccio di sostanze stupefacenti e traffico di armi fra gli addebiti mossi ad un totale di 54 persone che dall’alba di oggi sono oggetto di ricerca e di fermo da parte di agenti della Polizia italiana di Stato (squadra mobile della Questura di Milano) e della Guardia italiana di finanza (nucleo di polizia economico-finanziaria in Como) sul territorio nazionale tricolore, in ispecie nelle province di Como e di Varese oltre che in quella di Reggio Calabria, e con evidenze di “proiezioni internazionali”. L’operazione, che su altro fronte specifico si sviluppa in Toscana (Firenze e Livorno), è funzionale allo smantellamento di un’organizzazione di carattere ‘ndranghetistico riferita alla cosiddetta “Cosca Molé” operante nella Piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria); considerandosi anche la “tranche” pertinente alla produzione ed al traffico di droga, al citato gruppo di ricercati si aggiungono circa 50 altri destinatari di ordinanze di custodia cautelare. In corso anche il sequestro di ingenti risorse finanziarie. Fermi ed indagini riguardano anche il territorio elvetico: constano al momento sei arresti di cui due nei Grigioni, due nel Canton San Gallo, uno in Ticino ed uno a Zurigo; tutte le persone messe in manette sono cittadine italiane.

Articolo precedenteQuarantene scolastiche da Covid-19, Ticino investito da… capo a piedi
Articolo successivoAgno, vettura a fuoco: conducente in salvo, gravi danni materiali