Home CRONACA Mano sui sacri libri: Sonia Giamboni nuova giudice di appello

Mano sui sacri libri: Sonia Giamboni nuova giudice di appello

45
0

Alla dichiarazione di fedeltà alla Costituzione ed alle leggi, mercoledì scorso, Sonia Giamboni quale neogiudice di appello (opererà alla prima Camera civile) e Simone Quattropani quale pretore supplente per la Pretura del Distretto di Leventina, entrambi con ingresso nella funzione già da mercoledì 1.o giugno. Caso in qualche modo particolare quello che riguarda Simone Quattropani: nel caso di specie si è reso difatti necessario l’intervento dell’autorità di governo in ragione delle esigenze di funzionamento e di operatività della Pretura del Distretto di Leventina e della Pretura penale, nell’attesa dell’elezione, in sede granconsiliare, del prossimo pretore di Leventina; Simone Quattropani, che alla Pretura di Leventina era già attivo sin dal 2015 quale segretario assessore, è stato pertanto designato su proposta della pretora titolare e con il consenso, tra gli altri, della presidente della Pretura penale. In immagine, da sinistra: Simone Quattropani e Sonia Giamboni insieme con Sergio Thoma, usciere a Palazzo delle Orsoline, e con Norman Gobbi, direttore del Dipartimento cantonale istituzioni.

Previous articleMesocco, il “forno Benábia” è rinato. E ora lo si faccia vivere
Next articleCapriasca: Cantonale tra Bogno e Cozzo, altra chiusura per lavori