Home GRIGIONI ITALIANO Fa strage di auto e segnali, fermata nel “tunnel” del San Bernardino

Fa strage di auto e segnali, fermata nel “tunnel” del San Bernardino

Non ci è scappato il morto; ma domandiamoci con giusta misura quali rischi siano stati corsi nel tardo pomeriggio di ieri sulla A13, dove una 31enne in condizioni di totale inabilità alla guida – a rilevarlo gli esami del sangue e delle urine – ha fatto strage di segnaletica, manufatti e carrozzerie altrui, di fatto viaggiando quasi a zig-zag da Thusis sino all’interno della galleria del San Bernardino dove gli agenti della Polcantonale grigionese sono infine riusciti a fermarla. La caccia all’automobilista pirata aveva avuto inizio sulla scorta di numerose chiamate al centralino della Polcantonale per evidenti “situazioni di pericolo” generate a danno di altri utenti della strada. Primo intercettamento in prossimità di Hinterrhein, dove effettivi di una pattuglia hanno rilevato il transito del mezzo già danneggiato in più parti a causa delle collisioni; sulla scorta di successive ricostruzioni sono emersi, tra l’altro, lo sfondamento di un cantiere stradale con demolizione di una fila di segnali a Sufers, dopo la galleria “Traversa”, ed il semifrontale con una vettura in marcia su regolare corsia opposta in territorio comunale di Rheinwald, frazione Nufenen-Novena, all’interno della galleria “Cassanawald”.

Varie altre collisioni risultano essere state evitate solo per le deviazioni tempestive da parte di altri conducenti. La licenza di condurre della donna, di cui non sono stati riferiti domicilio e nazionalità, è stata ritirata sul posto. Testimonianze cercansi a proposito della condotta di guida della 31enne, in particolare da parte di coloro che siano stati messi in pericolo; quale riferimento valga il Centro Polstradale del San Bernardino, telefono 091.8228500. Nella foto, l’auto incidentata; altre immagini sulla nostra pagina “Facebook”.

Articolo precedenteMann nach Auseinandersetzung verletzt: zwei Männer aus dem Sudan festgenommen
Articolo successivoHockey Wlb / Friborgo di forza sul Wil. E alla fine, rissa generale