Home CRONACA Covid-19 in Ticino: di sette vittime la media, sette vittime anche oggi

Covid-19 in Ticino: di sette vittime la media, sette vittime anche oggi

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 13.01) Due tra venerdì e sabato, 15 tra sabato e ieri, sette tra ieri e stamane. 24 vittime in più, nel solo fine-settimana “allungato” di Pasqua e Pasquetta, nel Ticino che assiste attonito alla falcidie dei suoi anziani, delle sue memorie, delle sue storie, delle sue famiglie a causa dell’epidemia da Covid-19; e sono ora 251, i morti accertati su suolo cantonale, a rendere una dimensione catastrofica di quella che è già tragedia sin dal primo dopo rimasto inanimato, appena cinque settimane or sono, stillicidio quotidiano alla media di 7.17 decessi ogni 24 ore. Calo, dove? Nei contagi “ufficiali”, forse: 31 casi in più, e fanno dunque 2’900 in tutto, si va verso l’uno per cento della popolazione; cinque soltanto le dimissioni da strutture nosocomiali, per un totale di 516, 17.80 per cento ossia meno di uno su cinque. Ben 274 le persone tuttora ricoverate; di loro, 211 si trovano in reparto, 63 in terapia intensiva; di queste, quasi tutte (55) si trovano intubate. Cifre da fonti dello Stato maggiore cantonale di condotta alle ore 8.00 di oggi, in una Svizzera che, stando all’evidenza del portale www.corona-data.ch, ci annuncia 1’117 vittime all’avvenuto aggiornamento di 11 Cantoni su 26; 88 in più, a quota 25’503, i contagiati, con massima manifestazione nel Canton Vaud (4’560) davanti al Canton Ginevra (4’357) ed al Canton Zurigo (3’004); Ticino al quarto posto, sopra le 1’000 unità anche Canton Vallese (1’616) e Canton Berna (1’456).