Home ECONOMIA Bancari in sofferenza, “Swiss market index” sotto quota 9’300

Bancari in sofferenza, “Swiss market index” sotto quota 9’300

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.28) Onda lunga sulle perdite accusate nell’ultima ora delle contrattazioni di ieri e limatura sotto la soglia dei 9’300 punti (9’268.36 al saldo, meno 0.60 per cento, tuttavia con parziale recupero nelle ultime battute) sullo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo, in larga misura ancora per la pesantezza del comparto finanziario (“Julius Bär Gruppe Ag”, meno 2.59 e lanterna rossa; “Credit Suisse group Ag”, meno 1.33; “Ubs group Ag”, meno 1.35); “Swisscom Ag” (più 0.77) capofila dall’altra parte del listino. Il passo sulle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.52; Ftse-Mib a Milano, meno 1.03; Ftse-100 a Londra, meno 0.74. Ancora in calo New York, con flessioni fra lo 0.71 e lo 0.85 per cento sugli indici di ordinario riferimento. In profilo sui 113.2 centesimi di franco il cambio per un euro.