Home CONFINE Tenta di contrabbandare 86 racchette da tennis. Beccato al valico

Tenta di contrabbandare 86 racchette da tennis. Beccato al valico

Idea lodevole, quella di rifornire varie scuole di tennis del territorio lombardo; non brillantissima, tuttavia, la pensata di passare ad un valico di frontiera “saltando” gli obblighi fiscali propri di un’importazione. Ci provò qualche giorno fa, e gli andò male, un cittadino italiano salito dalle parti di Lugano per acquistare qualche racchetta da tennis (ahem: “Qualche” si fa per dire, erano 86 prodotti della “Yonex” con tanto di regolari custodie, controvalore intorno a 14’000 franchi); i sette scatoloni presenti nell’auto non potevano in effetti passare inosservati agli effettivi della Guardia italiana di finanza al valico di Valsolda frazione Oria su Lugano quartiere Gandria, e da qui – come da odierna informativa – il blocco della merce. Pesanti le conseguenze economiche che ricadranno sul trasportatore; recupero dei diritti evasi, sanzione amministrativa, nome nei “database” dell’Agenzia dogane-monopoli. E per le racchette, almeno sino ad avvenuta oblazione dei gravami fiscali incombenti, in qualche “club” del Comasco dovranno aspettare ancora…