Home GRIGIONI ITALIANO Bregaglia, elezione del sindaco: al ballottaggio sorella e fratello

Bregaglia, elezione del sindaco: al ballottaggio sorella e fratello

Sarà un intenso e teso fine-settimana, quello culminante su domenica 22 settembre, in quel di Bregaglia Comune e valle: Anna Giacometti, nata nel 1961, sindaca uscente ed in carica dal tempo dell’aggregazione tra gli ex-Comuni di Bondo, Vicosoprano, Castasegna, Stampa e Soglio, ha mancato oggi la rielezione secca al primo turno per sole cinque schede, chiudendo a quota 346 consensi su 734 voti espressi di cui tuttavia 27 in bianco e sette nulli, per effettivi 700 voti da computarsi e con maggioranza quindi fissatasi a 351 preferenze. Alle sue spalle, e sfidante nello “shootout” a cavallo fra estate ed autunno, Marco Giacometti, classe 1960, che di Anna Giacometti è fratello; 159 le schede disperse su altre candidature. 1’189 gli aventi diritto, partecipazione pari al 61.73 per cento. Per quanto riguarda il Municipio, eletti in prima battuta Remo Capadrutt (507 voti), Gianluca Giovanoli (436), Daniele Giovannini (421), Ulrich Weber (351) e Daniel Erne (300); rinviati al ballottaggio Tosca Negrini (272), Ursula Giovannini Ciapponi (232), Gabriela Giacometti-Meier (225), Jon Bischoff (224) e Gaudenzio Vincenti (163); 297 i consensi dispersi su altri candidati non ammessi agli spareggi; 723 i voti espressi su 1’189 aventi diritto, quattro le bianche, a quota 286 la maggioranza necessaria per passare al primo turno. In immagine, la sede del Municipio di Bregaglia in frazione Promontogno.