Home ESTERI Guardie svizzere, domani il grande giorno di tre ticinesi

Guardie svizzere, domani il grande giorno di tre ticinesi

Canton Ticino ospite speciale, quest’anno e dunque domani ovvero lunedì 6 maggio, al giuramento delle nuove Guardie svizzere pontificie; 23 in tutto gli elementi che si apprestano ad entrare al servizio di papa Francesco, fra di loro Nicola Crivelli (Lugano quartiere Pregassona), Alain Gianoni (Sessa) e Robi Curkovic (Arbedo-Castione). Nel programma della giornata, cui presenzierà una delegazione del Governo cantonale guidata da Christian Vitta direttore del Dipartimento cantonale finanze-economia (ma a Roma sono già giunti altri esponenti delle istituzioni di Palazzo delle Orsoline), santa Messa per la celebrazione di monsignor Angelo Comastri, arciprete della basilica papale di San Pietro e vicario generale di papa Francesco, indi cerimonia nel cortile di San Damaso. Alle neoreclute ed agli effettivi già in servizio il pontefice, che fino a martedì sarà impegnato nella visita in Bulgaria ed in Macedonia (formalmente Macedonia del Nord), ha già inviato un lungo messaggio augurale e di ringraziamento (“Ogni giorno posso sperimentare personalmente la dedizione, la professionalità e l’amore con cui svolgete la vostra attività… Siete chiamati a testimoniare la vostra fede con gioia… Fate in modo che quanti incontrate nel vostro quotidiano servizio possano scoprire attraverso di voi l’amore di Dio per ogni uomo”) durante l’incontro avuto ieri nella “Sala clementina” al Palazzo apostolico nella Città del Vaticano.