Home CRONACA Formazione professionale, resta invariata l’aliquota di prelievo

Formazione professionale, resta invariata l’aliquota di prelievo

Pari allo 0.95 per mille rimarrà anche nel 2022 la cosiddetta “aliquota di prelievo” alle aziende quale contributo al “Fondo cantonale per la formazione professionale”: tale la decisione assunta nelle scorse ore – di fatto, con semplice reiterazione dell’atto presente – in seno alla “Commissione tripartita”. L’entità del contributo resta fissata sulla soglia del minimo nella forchetta “autorizzata”, vale a dire tra lo 0.90 ed il 2.90 per mille delle retribuzioni corrisposte ai salariati operanti in Ticino con riferimento ad ogni azienda che sia tenuta al pagamento dei contributi in base alla legislazione Avs. Il prelievo ê a carico dei datori di lavoro e viene effettuato per conto delle casse di compensazione Avs insieme con la riscossione dei contributi Avs.

Articolo precedenteBorse europee deboli, Zurigo tiene. New York, tecnologico in evidenza
Articolo successivoZwei Kinder kommen bei Hausbrand in Leuzigen ums Leben