Home SPORT Calcio Dna / Punizione… doppia, Lugano battuto ed in caduta libera

Calcio Dna / Punizione… doppia, Lugano battuto ed in caduta libera

Peggior affare di questo, per di più in un quadro di coincidenze astrali sciagurate, il Lugano del calcio di massima serie oggi non avrebbe potuto fare: lo 0-1 subito oggi a Cornaredo per mano dello Zurigo diventa un macigno sulle notizie giunte da Losanna e da Lucerna, ed a conti fatti i bianconeri precipitano all’ottavo posto in graduatoria e si ritrovano con margine di sole cinque lunghezze sul Sion che, dopo la separazione dal tecnico Fabio Grosso, nella vittoriosa trasferta (3-1) a Losanna operò sotto direttive del presidente Christian Constantin. Occasioni memorabili, in Lugano-Zurigo, forse tre; decisiva al 18.o la punizione dal piede di Marco Schönbächler assai defilato sui 16 metri, tutti ad aspettarsi il “cross” ed invece ecco il siluro terra-aria che in piena inerzia si fionda fra traversa e Noam Baumann portiere, figuraccia collettiva della retroguardia ma soprattutto errore di piazzamento dell’estremo difensore. Irridente risulterà, nella lettura post-partita, l’entità del controllo-palla (63 per cento) da parte dei padroni di casa. Unica consolazione: fra seconda ed ottava posizione corrono soli quattro punti… Gli altri risultati: Youngboys-Vaduz 1-1 (ieri); Servette-Basilea 2-1 (ieri); Lucerna-San Gallo 4-2. La classifica: Youngboys 53 punti; Servette 34; Basilea 33; Zurigo 32; Lucerna, San Gallo 31; Losanna, Lugano 30; Sion 25; Vaduz 23.