Home SPIRITUALITA' “Famiglie in cammino”, da metà mese riparte il progetto formativo

“Famiglie in cammino”, da metà mese riparte il progetto formativo

0

Sei le date in calendario nel percorso formativo “Famiglie in cammino” della Diocesi di Lugano, ciclo riattivato dopo la pausa forzata per pandemia da Covid-19. Invariata la sede degli appuntamenti, ovvero gli ambienti del “Collegio diocesano Pio XII” in Lugano quartiere Breganzona; a conclusione del ciclo è prevista la partecipazione all’“Incontro mondiale delle famiglie”, da mercoledì 22 a domenica 26 giugno, in Roma. Il programma (tra parentesi, relatore e qualifiche): sabato 16 ottobre, “Gli sposi, i figli, i nonni dopo il Covid” (Vittoria Maioli Sanese, psicoterapeuta e psicologa); sabato 4 dicembre, “La franchezza dell’annuncio e la tenerezza dell’accompagnamento” (monsignor Carlo Rocchetta, fondatore del “Centro familiare Casa della tenerezza” in Perugia e docente di teologia allo Studio teologico di Assisi); sabato 19 febbraio, “L’amore per sua natura è comunicazione. La luce delle Beatitudini evangeliche” (padre José Granados, professore emerito di teologia dogmatica del matrimonio al “Pontificio istituto Giovanni Paolo II in Roma e consultore della “Congregazione per la dottrina della fede”; martedì 22 marzo, “Il romanzo di Pinocchio, ovvero come sanare le ferite in famiglia per nuovi inizi” (Franco Nembrini, membro del “Pontificio dicastero per i laici, per la famiglia e per la vita”, autore televisivo); sabato 28 maggio 2022, “Le comunità familiari di evangelizzazione” (monsignor Renzo Bonetti, fondatore di “Misterogrande”, con introduzione a cura di monsignor Valerio Lazzeri, vescovo di Lugano); sabato 11 gîugno, “Famiglie e giovani al Monte Tamaro” (con la partecipazione di monsignor Valerio Lazzeri, vescovo di Lugano).

Previous articleEmozioni nulle, “Swiss market index” a pelo d’acqua. New York mette fuori la testa
Next articleTerre di Pedemonte, morto l’escursionista 73enne caduto da un ponte