Home CRONACA Covid-19 in Ticino, quasi 1’000 le persone sotto quarantena

Covid-19 in Ticino, quasi 1’000 le persone sotto quarantena

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 12.28) Nessun’altra vittima (14 nella terza ondata, 972 dall’inizio della pandemia) e lieve incremento nei ricoveri (10 ingressi in strutture nosocomiali, nove le dimissioni, 67 i degenti, otto di loro sotto terapie intensive) quali dati di primario riferimento nel transito da ieri all’alba di oggi sul fronte Covid-19 in Ticino. Su valori aggiornati a martedì 23 marzo, in calo al sette per cento l’incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati nello spazio di 24 ore (1’249, un picco) e sottoposti a controllo in laboratorio; 89 i nuovi contagiati, dopo varie rilevazioni a tripla cifra, ovvero 29’788 in totale e 1’599 nell’ultima fase. Preoccupante, per contro, l’ascesa nelle cifre per quanto riguarda i soggetti in quarantena (973) ed in isolamento (584), con riscontri a ieri in entrambi i casi.

Su ultima evidenza a lunedì 8 marzo (fonte: Ufficio federale sanità pubblica), il tasso di riproduzione si situa a quota 1.10 con 286 contagiati ogni 100’000 abitanti. Per motivi misteriosi e che non favoriscono una piena trasparenza, ridefiniti al ribasso i parametri informativi pertinenti alla campagna vaccinale: Palazzo delle Orsoline in Bellinzona fornisce ora soltanto un dato statistico sul numero di persone giunte alla fine del ciclo di trattamento ossia ad avvenuta somministrazione della seconda dose (valore odierno, in effetti riferito all’altr’ieri, in quota pari al 6.5 per cento sul totale della popolazione) ed il numero complessivo delle dosi utilizzate (57’976). Sempre sul quadruplo zero il sistema delle residenze per anziani, laddove nel periodo considerato constano 383 vittime in tutto per “Coronavirus” e 1’154 morti “per altre cause”.