Home SPORT Calcio Dna / Prodigio da tempo di Avvento, il Lugano vince a...

Calcio Dna / Prodigio da tempo di Avvento, il Lugano vince a casa sua

Sortilegio spezzato, dirà qualcuno; ma il sentore del Natale è nell’aria, e dunque preferiamo parlare – anche a beneficio di un Angelo Renzetti presidente che qualche soddisfazione si merita – di segni prodigiosi che si manifestano finalmente nel cielo di Lugano. Notiziona: il Lugano, fresco di estromissione dall’EuropaLeague, oggi è riuscito a vincere in campionato, dando tra l’altro una sterzata in consolidamento al settimo posto ed in distanza di due sole lunghezze dal Servette – ops, proprio la squadra battuta, 1-0, rete di Carlos Alberto de Souza “Carlinhos” Júnior al 48.o – in graduatoria, come si sa, per nulla chiara nemmeno al vertice. Non proprio la partita del millennio, quella passata sotto gli occhi dei 2’350 di Cornaredo; tre tiri per parte, dirà alla fine il taccuino, e si calcolino in più i legni scheggiati: il primo, traversa al minuto 63, ancora da Carlos Alberto de Souza “Carlinhos” Júnior, sarebbe stato il 2-0 e discorso chiuso; il secondo, da brivido, altra traversa al minuto 93, stavolta da Miroslav Stevanovic su un arrembaggio vecchio stile – e costato ai luganesi due cartellini gialli nel giro di zero secondi – a parte dei ginevrini. Gli altri risultati: NeuchâtelXamaxSerrières-Zurigo 0-1 (ieri); Sion-Thun 2-1 (ieri); Basilea-Youngboys 3-0 (oggi); Lucerna-San Gallo 1-4 (oggi). La classifica: Youngboys 34 punti; Basilea 33; San Gallo 32; Zurigo 27; Servette 21; Sion 20; Lugano 19; Lucerna 15; NeuchâtelXamaxSerrières 12; Thun 9.