Home SPORT Hockey Nl / Sùbito tre dischi nel cuore, il Lugano ci ricasca

Hockey Nl / Sùbito tre dischi nel cuore, il Lugano ci ricasca

Se l’era presa iersera, Serge Pelletier allenatore, per via della difesa versione “Telepass” sulle autostrade italiane; ed il Lugano, soccombendo a Bienne nell’11.o impegno per l’hockey di National league, ne aveva buscati sei. Al duodecimo turno odierno andò meno peggio, cioè pardon, ci si sbaglia, andò peggio che mai: contro gli Zsc Lions, alla “Resega” di Porza, al minuto 2.10 i bianconeri erano già sotto (Denis Hollenstein), 35 secondi più tardi viaggiavano sullo 0-2 (Raphal Prassl) ed al 6.25 godevano di un confortevole svantaggio sullo 0-3 (in goal Marcus Krüger, già al secondo assist personale sia Maxim Noreau sia Christian Marti); confortevole, dicesi, perché a quel punto o si reagisce alla Sturm und Drang o si va in cortocircuito, ed a sensazione la squadra principiò a muover aria e pattini, ma con esito micragnoso; niente prodotto nel resto del primo periodo, un lampicchio a briciole dalla seconda sirena (39.56, prima firma stagionale per Raphael Herburger, contributi di Luca Fazzini e di Alessandro Chiesa), ma tutto lì ed all’ultima si dovrà prendere atto di altre due reti (44.15, Simon Bodenmann; 50.05, Denis Hollenstein in “power-play”; doppio assist per Pius Suter) ed 1-5 sarà sul tabellone all’uscita dei 30, selezionatissimi spettatori. 37 parate su 42 tiri per Niklas Schlegel, lasciamo perdere l’entrata in materia e si potrebbe persino salvare la prova dell’estremo difensore; ma un Jani Lajunen a zero tiri, come si spiega?

I risultati – Lugano-Zsc Lions 1-5; FriborgoGottéron-Losanna 1-2; RapperswilJona Lakers-Davos 5-7.

La classifica – Zsc Lions 29 punti; Losanna 28; FriiborgoGottéron 24; Zugo, ServetteGinevra 22; Lugano 20; RapperswilJona Lakers 17; BielBienne 15; AmbrìPiotta 14; Berna 13; Davos 10; Scl Tigers 8 (Zsc Lions, RapperswilJona Lakers 15 partite disputate; FriborgoGottéron, AmbrìPiotta 14; Losanna, ServetteGinevra, Lugano, BielBienne, Berna 12; Scl Tigers 11; Zugo 10; Davos nove).