Home CRONACA Speronò ed uccise lo scooterista: condannato per omicidio intenzionale

Speronò ed uccise lo scooterista: condannato per omicidio intenzionale

Se ti metti alla guida sotto influsso di psicofarmaci e di alcool, e se causi un incidente in séguito al quale una persona perde la vita, la prospettiva della tua condanna rientra sotto le specie dell’omicidio intenzionale. Intenzionale, ha stabilito oggi il giudice Mauro Ermani presidente delle Assise criminali in Lugano, tra l’altro fissando una “prima” giudiziaria per il Ticino nel trattare il caso dell’ora 39enne italiano che tre anni or sono investì ed uccise uno scooterista suo coetaneo lungo la A2, in territorio comunale di Monteceneri, zona corrispondente all’abitato di Sigirino. L’incidente occorse poco prima delle ore 17.00 di venerdì 10 novembre 2017 e fu l’atto conclusivo di una folle scorribanda sul filo dei 150 chilometri orari; all’automobilista gli agenti riscontrarono un tasso alcoolemico medio pari al 2.18 per mille; pur essendo stata riconosciuta una lieve scemata responsabilità, inevitabile il verdetto di condanna: 10 anni, uno in meno rispetto alla richiesta che era stata formulata dal procuratore pubblico Nicola Respini.