Home SPORT Hockey Sl / Tutto agli archivi causa Covid-19. In salvo i Rockets

Hockey Sl / Tutto agli archivi causa Covid-19. In salvo i Rockets

Erano giunti ad un centimetro dal chiudere all’ultimo posto il gironcino di “play-out”, erano lì lì dal doversela giocare nel “barrage” con la squadra (Valais o Basilea) che si fosse imposta in finale di “play-off” della Msl; ed invece, a meno di terremoti le cui avvisaglie si ebbero al termine della stagione regolare sulla sostanziale rottura dei patti parasociali fra realtà compartecipi del progetto, li ritroveremo in agosto a far preparazione sul ghiaccio ed a settembre in pista. BiascaTicino Rockets in salvo causa Covid-19, con effetto immediato e per decreto, nella cadetteria hockeystica elvetica, perché dall’assemblea straordinaria svoltasi stamani ad Ittigen (vedasi in altra parte del giornale) è emersa per l’appunto la decisione di chiudere tutto per questo campionato, di non assegnare titoli né in National league né in Swiss league ed anche di azzerare le previste retrocessioni, qualora esse fossero maturate nel prosieguo dei rispettivi tornei. Allo stato dell’arte, del “play-off” era stata portata a termine la serie dei quarti di finale, con superamento del turno da parte di Kloten (4-1 nel ciclo con i Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht), Ajoie (idem sulla ChauxdeFonds), Langenthal (idem sull’Olten, unico caso a rovesciamento delle gerarchie determinatesi al termine della fase di qualificazione) e Visp (idem sul Turgovia). Nella “poule”-salvezza, dove erano stati disputati quattro turni su sei, l’obiettivo della permanenza in Swiss league era stato già centrato da Sierre (54 punti) ed AccademiaZugo (47); con soli sei punti ancora in palio, il Winterthur viaggiava a quota 37 ed i vallerani ticinesi, invece, si trovavano a quota 32.