Home CRONACA Hascisc a pacchi sul bus da Amsterdam: 57enne preso in frontiera

Hascisc a pacchi sul bus da Amsterdam: 57enne preso in frontiera

Il possesso di hascisc per un peso di circa cinque chilogrammi, e suddiviso in 52 panetti confezionati singolarmente, costerà un lungo periodo detentivo ad un “cavallo della droga” individuato e tratto in arresto ad inizio settimana al valico autostradale di Chiasso-Brogeda, sul transito dal Ticino all’Italia e per mano di effettivi della Guardia di finanza, mentre si trovava a bordo di un bus di linea proveniente da Amsterdam e diretto a Milano. Grazie all’ausilio di un cane antidroga, le sostanze stupefacenti sono state trovate all’interno dei bagagli dell’uomo, poi identificato in A.G., 57 anni, etnia non precisata da fonte ufficiale, origine territoriale bulgara e passaporto italiano per naturalizzazione, residente in provincia di Torino e la cui presenza era stata probabilmente oggetto di attenzione durante l’intero viaggio. Immediato l’esito positivo del controllo sulla tipologia della merce, pertanto sottoposta a sequestro al pari del denaro contante (2’095.00 euro circa) che il 57enne aveva con sé; conseguente il trasferimento del soggetto in idonea struttura penitenziaria, e ieri la convalida del provvedimento restrittivo della libertà individuale. Sulle principali piazze lombarde, in spaccio a minuto, il valore della droga sequestrata si situa attorno all’equivalente di 60’000 franchi.

Articolo precedenteHockey Nl / Ticino doppio sorriso: Ambrì in rimonta, Lugano di spinta
Articolo successivoScuole ticinesi, stabili le quarantene di classe per Covid-19