Home SVIZZERA Giustizia nel Canton Grigioni, arrivano i magistrati straordinari

Giustizia nel Canton Grigioni, arrivano i magistrati straordinari

È, e resterà, uno strumento da utilizzarsi in situazioni eccezionali, atipiche, emergenziali; le quali situazioni possono tuttavia manifestarsi più spesso rispetto a quanto si creda, si pensi al caso in cui un magistrato rimane assente per vari mesi a causa di infortunio o malattia o ai tempi in cui sia registrato un picco di “dossier” in uscita. Sulla scorta di un caldo invito giunto dal Legislativo cantonale, oggi, il “via libera” dall’autorità politica in Coira alla consultazione per una revisione parziale della Legge sull’organizzazione giudiziaria, concetto da interpretarsi in ispecie con la facoltà di rafforzamento temporaneo dei tribunali, e per un periodo limitato, con l’elezione di giudizi straordinari. Una risposta pragmatica, è il caso di dire, all’eventualità sino ad ora non prevista nel diritto grigionese, e ciò sia per il Tribunale cantonale sia per il Tribunale amministrativo.

Nell’ipotesi assunta e propugnata in seno all’Esecutivo, l’elezione supplementare sarebbe da considerarsi per l’appunto a condizioni precise: ad esempio, se per problemi fisici, mentali o psichici o per motivi personali un giudice si trova nell’impossibilità di esercitare la propria carica e la data del rientro resta imprecisabile ma, di certo, lontana alcuni mesi; inoltre, per un periodo massimo di 24 mesi, l’elezione dovrebbe entrare in linea di conto qualora si riscontri che l’autorità giudiziaria “non è più in grado di evadere controversie giuridiche entro un termine ragionevole” o anche soltanto “se una tale situazione (del genere, ndr) potrebbe aver luogo in forza di un aumento straordinario del volume delle pratiche”. Documentazione “online” sino alla prima decade di settembre sul sito InterNet del Cantone.