Home CRONACA Covid-19 in Ticino, meno cure intense ma i ricoveri tornano a doppia...

Covid-19 in Ticino, meno cure intense ma i ricoveri tornano a doppia cifra

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 12.24) Riscontri contrastanti, sul versante del Ticino in lotta contro il “Coronavirus”, nel transito da ieri all’alba di oggi: cala di nuovo ad un solo soggetto la presenza di degenti in reparti nosocomiali di terapie intensive, ma sale a doppia cifra (11 pazienti) il numero dei pazienti complessivi. Invariata l’evidenza delle vittime, 1’007; 18 i nuovi positivi nell’arco delle 24 ore, ovvero 36’410 dall’inizio del computo (terza decade del febbraio 2020) e 2’629 nel quadro della quarta ondata (12 settimane sino ad ora). Nessuna novità, e pertanto quadruplo zero confermato, nell’àmbito delle residenze per anziani. Al 65.9 per cento, secondo statistica fotografata a ieri, la quota dei vaccinati “completi” sull’universo degli aventi diritto: ciò significa che 231’241 persone sono giunte a fine trattamento o in via ordinaria (doppia dose somministrata) o nella modalità alternativa (singola dose somministrata dopo avvenuta guarigione). 467’980 in tutto le dosi distribuite.

Articolo precedente“Coronavirus” a scuola, ancora sei le sedi sotto vincolo di quarantena
Articolo successivoLocarno, in pericolo la ragazza ferita. A sparare il suo “ex”. Scagionato l’altro giovane