Home CRONACA Corippo, distanza sociale sì ma l’assemblea patriziale “regge”

Corippo, distanza sociale sì ma l’assemblea patriziale “regge”

Nel Ticino costretto a rallentare il passo sino a fermarsi ed a spegnersi in nove attività pubbliche su 10, un segno di vitalità e di solidità sociale oggi da Corippo, landa verzaschese, Comune – lo si ricorda a beneficio di quanti leggano da altri angoli del mondo – con il primato del minor numero di abitanti in Svizzera. Oggi, sulla piazza ai cui lati stanno la Sala comunale e la chiesa titolata a santa Maria del Carmine, regolarissima assemblea del Patriziato: seggiole ad abbondante distanza di sicurezza (vedasi in immagine), normale discussione ed ordinaria approvazione dei punti all’ordine del giorno. Si dirà: facile, quando gli abitanti sono così pochi. Vero: pur con soli sette domiciliati in paese, tuttavia, il Patriziato di Corippo parla per 201 persone in rappresentanza di 108 fuochi…