Home POLITICA Comunali 2024 / Chiasso, oh quanto. Per un Esecutivo in fotocopia…

Comunali 2024 / Chiasso, oh quanto. Per un Esecutivo in fotocopia…

106
0

Cristallizzato ai limiti di quella che sarebbe stata un’elezione tacita il Municipio di Chiasso – delusi i ribaltonisti, sconcertato persino chi confidava almeno in un refolo di novità – come da esito odierno alle urne, tra l’altro con tre schieramenti su quattro ad allinearsi appena sopra la barriera di un consenso su cinque. Sindaco era e sindaco resta Bruno Arrigoni, Plr, 1’491 personali; sulla sua scia Luca Bacciarini, stessa lista e stessa soddisfazione per il raggiungimento della quadrupla cifra nei preferenziali (1’110; era un predestinato a prendere il posto lasciato da Sonia Colombo-Regazzoni, che a gennaio aveva annunciato il ritiro dopo due legislature piene). Si confermano il centrista Davide Lurati (857; margine di due sole schede su Amedeo Mapelli…), il socialista Davide Dosi (884) ed il leghista Stefano Tonini che in corso d’opera aveva raccolto il testimone da Roberta Pantani-Tettamanti (895). La suddivisione dell’elettorato: Plr, 34.81 per cento, due seggi; “Il Centro” più Verdi liberali, 20.93 per cento, un seggio; Lega dei Ticinesi-Unione democratica di Centro-Indipendenti, 20.83 per cento, un seggio; Unità di Sinistra-“Verdi del Ticino”-Indipendenti, 20.40 per cento. In immagine, Bruno Arrigoni.